“Alguma coisa assim” vince il Premio del pubblico 2019

“Alguma coisa assim” di Mariana Bastos ed Esmir Filho si aggiudica il Premio del pubblico dell’edizione 2019 del Bari Brasil Film Fest. A decretare il film vincitore della rassegna è stato un campione di spettatori in sala, scelto a caso, che al termine di ogni proiezione ha espresso un giudizio sul film appena visto. C’era molta curiosità sul risultato, vista l’alta qualità delle pellicole presentate quest’anno. Alla fine ha prevalso quest’opera “a quattro mani”, a cui molti giurati hanno assegnato il massimo dei voti.

Un premio dal forte simbolismo

Il premio dell’edizione 2019 del Bari Brasil Film Fest è stato ideato da Sandro Vestita e Valeria, in arte Anarko Room. Per creare l’opera i due artisti sono partiti dal tema di questa edizione, rappresentando lo “sguardo sul diverso”, attraverso una simbologia originale.

Il premio 2019 (foto di Vito Signorile).

Una rosa bianca, che rimanda ad un sentimento si stima e di rispetto, porta in sé un messaggio di purezza, ma anche un senso di umiltà e di contemplazione. L’occhio che si apre al centro è un giudice implacabile, al quale nulla resta nascosto. Tuttavia se si provasse per una volta a chiuderlo, nessuno si soffermerebbe più su ciò che si conosce ed è familiare, ma sarebbe possibile dar vita ad un esame ben più profondo della realtà che ci circonda. Forse in questo modo si potrebbe comprendere ciò che davvero nutre l’essere umano, attraverso la crescita dello spirito e della conoscenza.

L’albo d’oro del Premio del pubblico al Bari Brasil Film Fest

“Alguma coisa assim” di Mariana Bastos ed Esmir Filho va ad aggiungersi alle pellicole vincitrici nelle precedenti edizioni della rassegna.

Il regista Esmir Filho, ospite del Bari Brasil Film Fest 2019 (foto di Eva Carrieri).

Nel 2016, dopo una lotta all’ultimo voto, si è aggiudicato il Premio del pubblico “Que horas ela volta?” di Anna Muylaert, film che aveva aperto le proiezioni. Nel 2017 invece “Elis” di Hugo Prata è stato incoronato dagli spettatori con un punteggio molto alto. Nel 2018 è stata la volta di “Antes que eu me esqueça” di Tiago Arakilian, molto apprezzato sia a Bari che a Matera (per la prima volta si votava anche nella città lucana).