Matera incontra il Bari Brasil Film Fest

Una grande novità di questa seconda edizione del Bari Brasil Film Fest è stata la scelta di estendere i confini della manifestazione, promuovendo la visione di alcuni lungometraggi della rassegna a Matera, Capitale europea della cultura per il 2019. Una vera e propria scommessa che appariva difficile da realizzarsi, ma che può dirsi vinta, visto l’afflusso di pubblico e la calorosa accoglienza degli spettatori.

Così sabato 14 ottobre, presso Uci Cinemas Red Carpet, si è dato il via alla due giorni di cinema brasiliano con l’immancabile aperitivo. Subito dopo Pietro Scaramuzzo, direttore del sito specializzato in musica e cultura brasiliana Nabocadopovo e critico musicale per la rivista ‘Musica Jazz’, ha brevemente introdotto al ai presenti la figura di Elis Regina, la cantante la cui movimentata vita è raccontata in “Elis” di Hugo Prata, film già premiato dal pubblico barese. È stata una soddisfazione per noi scoprire che questa proiezione è stata quella con maggior pubblico di tutta la giornata presso il multisala di Matera.

Domenica 15 il Bari Brasil Film Fest ha chiuso i battenti con un doppio appuntamento, sempre intervallato dall’apprezzato incontro con i sapori del Brasile. Si è incominciato con “Chico – Artista Brasileiro” di Miguel Faria Jr. – presentato ancora una volta da Pietro Scaramuzzo – per poi passare a “Big Jato” di Cláudio Assis, preceduto da un’interessante prolusione di Ivan Moliterni, responsabile per l’attività di programmazione su cultura e cinema del Comune di Matera. In particolare Moliterni ha evidenziato alcuni punti in comune tra il nuovo cinema d’autore brasiliano e certi movimenti del secolo scorso come la Nouvelle Vague. Al termine della proiezione un applauso caloroso del pubblico ha salutato i titoli di coda sulla nostra rassegna. Ci vediamo l’anno prossimo!